Energie rinnovabili, l’esempio di San Marino

Mentre in Italia si discute a cosa accadrà agli incentivi per le energie rinnovabili a partire dalla seconda metà del 2013, San Marino ha scelto di puntare con forza e continuità sugli impieghi in eco-energie, incrementando gli incentivi e allargando – nel contempo – il plafond relativo agli impianti che potranno beneficiare del locale Conto Energia per gli anni 2013, 2014 e 2015. Il Consiglio sanmarinese ha infatti ratificato il decreto delegato che, oltre a revisionare l’ultima legge che si è occupata della materia (nel “lontano” 2008), ha anche migliorato il sistema degli incentivi, incrementando i contributi statali a fondo perduto che erano stati previsti in precedenza. Particolare attenzione è stata riposta sul segmento fotovoltaico, visto e considerato che è stata razionalizzata e semplificata la procedura per il riconoscimento delle opportune agevolazioni, elevando contemporaneamente il tetto degli impianti che potranno beneficiare del conto energia, cercando in tal modo di spingere le imprese sanmarinesi a installare impianti che possano essere alimentati da fonti rinnovabili, riducendo i consumi di energia, tagliando le emissioni inquinanti e agevolando gli interventi di riqualificazione edilizia ed impiantistica degli immobili esistenti. Con le innovazioni contenute nel decreto il Consiglio auspica di poter migliorare l’efficienza energetica del patrimonio immobiliare, sostenendo nel tempo stesso il comparto edile, per poter creare nuove opportunità di lavoro, “nella consapevolezza che una convinta azione di risparmio energetico non possa che passare attraverso un sensibile miglioramento del patrimonio edilizio. Gli incentivi in conto interessi” – si legge in una nota a margine della seduta del Consiglio locale – “si aggiungono, inoltre, al sistema di deduzioni fiscali introdotto già dal settembre 2009, dando la...

Finanziamenti governo energie rinnovabili

Come si possono usufruire dei finanziamenti per energie rinnovabili messi a disposizione dal Governo per il Pacchetto Energia? Si può usufruire facendo una richiesta di finanziamento per energie rinnovabili che può essere effettuata sia dalle imprese che dai cittadini per richiedere l’istallazione di pannelli solari o fotovoltaici. Sono presenti sportelli a disposizione per fornire informazioni relative a questo tipo di finanziamenti oltre che a predisporre la domanda vera e propria. Quanto è stato previsto come finanziamento per l’installazione di pannelli solari e impianti fotovoltaici? La quantificazione non ce ma il governo ha garantito per quattordici mesi la copertura per 14 mesi il finanziamento delle domande di richiesta che perverranno. Molte persone si sono rivolte per richiedere il finanziamento per le energie rinnovabili per questo pacchetto ideato dal governo che viene in un momento di massimo bisogno. Sono notevoli i benefici per installare impianti solari e impianti fotovoltaici convenienti per la singola ditta valutando caso per caso. “Fonti rinnovabili, risparmio energetico e mobilità sostenibile nelle aree naturali protette”. Questo il titolo del bando pubblicato dal Ministero dell’Ambiente. A proposito di fonti rinnovabili dal Ministero...

Bonus Energia 2008: novità per le ristrutturazioni

Secondo le ultime novità riguardanti il settore energia per l’anno 2008, (Bonus energia) è possibile usufruire di una riduzione dell’IVA al 10% per tutti i lavori di manutenzione sia ordinaria che straordinaria in fabbbricati di uso abitativo privato. Ricordiamo che per poter usufruire invece della detrazione del 36% (detrazione prorogata per il periodo 2008-2010) per le spese di ristrutturazione edilizia bisogna indicare in fattura il costo della manodopera. E’ possibie anche usufruire di una importante detrazione che ammonta al 55% per le spese che si effettuano dal 1 Gennaio 2008 per installazione di Pannelli solari e per la sostituzione di finestre per la riqualificazione...