Elementi di insonorizzazione

insonorizzazioneL’insonorizzazione degli ambienti domestici, in genere, comporta l’utilizzo di alcune tipologie di materiali speciali che si inseriscono dietro i pannelli delle pareti e dei soffitti, per ottenere un isolamento acustico ottimale.

La chiave di tutto il procedimento è quella di riempire tutte le cavità con questi materiali per l’insonorizzazione acustica, per evitare così che suoni e rumori possano infiltrarsi attraverso le pareti e il soffitto.

Gli altri benefici che si otterranno in casa con l’insonorizzazione

Con l’isolamento acustico installato in casa, si noterà immediatamente anche che il riscaldamento o il raffreddamento dell’ambiente saranno più veloci, grazie alle speciali guarnizioni utilizzate e al maggiore isolamento generale, portando ad un notevole risparmio sulle bollette di gas ed elettricità.

L’insonorizzazione non solo blocca l’entrata di suoni e rumori, ma blocca anche le correnti d’aria che si insinuano normalmente attraverso le fessure.

Decidere di insonorizzare gli ambienti domestici, inoltre, può essere anche un ottima strategia per la vendita di un immobile, perché farebbe gola a molti acquirenti.

Con l’insonorizzazione si annullano del tutto le onde sonore

Utilizzando un muro a secco ingegnerizzato per i suoni, al posto di un muro a secco classico, si avrà l’ooportunità di conoscere il lusso delle capacità fonoassorbenti supplementari in una stanza.

Il cartongesso ingegnerizzato per i rumori assorbe i suoni, anziché deviarli. La deflessione dei suoni è il motivo per cui le onde sonore si muovono da una camera (o dall’esterno) alle altre aree della casa.

Se si dispone già di un muro a secco di serie in una stanza, è possibile installare comunque una parete isolante che verrà costruita proprio sopra il muro già esistente.

Inoltre, si potranno aggiungere schiuma e moquette anche a terra, come elementi insonorizzanti aggiuntivi in una camera, per un isolamento acustico domestico davvero funzionale.

Problemi che potrebbero verificarsi col fai da te

Le pareti sono raramente semplici da lavorare, quindi aspettatevi di dover affrontare degli enormi ostacoli se deciderete di fare un lavoro di insonorizzazione “fai da te”.

Questi ostacoli, che possono essere cavi elettrici, tubi idraulici, ecc., possono presentare problemi reali per chi non è un professionista. Al contrario, chi è del mestiere, facilmente supererà tali ostacoli per installare in modo ottimale i materiali di isolamento acustico nel muro, con misurazioni accurate e precise.

Insonorizzazione di elementi aggiuntivi

Non dimenticate che anche le finestre devono essere incluse nel progetto di insonorizzazione di un ambiente.

Se è importante isolare le pareti e il soffitto, altrettanto si dovrà fare con i vetri degli infissi: il suono, infatti, sarà in grado di viaggiare anche attraverso le finestre se non si sostituiscono con dei vetri insonorizzati.